La Mezzaluna Rossa firma un accordo per costruire campi per i profughi siriani in Grecia

Fonte: Al Bayan

Seguendo la volontà di sua altezza lo sceicco Khalifa Bin Zayed Al Nahyan, presidente dello stato, la Mezzaluna Rossa degli Emirati sta procedendo con la costruzione di un campo profughi per i rifugiati siriani in Grecia, con l’appoggio dell’erede al trono di Abu Dhabi e vice comandante delle forze armate, sua altezza lo sceicco Mohammad Bin Zayed Al Nahyan, e il supporto del presidente della Mezzaluna Rossa Emiratina e rappresentante del presidente dello stato nelle zone occidentali, sua altezza Hamdan Bin Zayed Al Nahyan.

La Commissione ha avviato le misure necessarie per la costituzione del campo nel più breve tempo possibile considerate le attuali condizioni dei rifugiati.


Le direttive del benevolo presidente dello stato vanno a rafforzare il ruolo della Mezzaluna Rossa nell’aiutare e fornire supporto ai rifugiati siriani, tema che al capo del comitato locale dell’associazione, sua eccellenza lo sceicco Hamdan Bin Zayed Al Nahyan sta molto a cuore.

Sua altezza lo sceicco Hamdan ha ribadito in più occasioni l’impegno preso dagli Emirati Arabi Uniti per la diffusione della propria missione umanitaria nei confronti degli affetti da crisi e calamità naturali nel mondo, e in primis il popolo civile colpito dall’attuale crisi in Siria.

La prima fase del “campo degli Emirati” potrà ospitare 2000 rifugiati e comprende servizi primari come ambulatori, scuole e campi da gioco tra le altre cose che permetteranno uno stile di vita dignitoso ai profughi.

Il campo contiene 200 abitazioni temporanee, ciascuna con servizi sufficienti per 8 persone.

Il segretario generale della Mezzaluna Rossa emiratina, il Dr Mohammad Al Falahi, ha comunicato che l’iniziativa emiratina della costruzione del campo in Grecia è da considerarsi un passo in avanti e un salto di qualità nell’ambito degli sforzi che lo stato si è addossato per diminuire la sofferenza degli sfollati siriani. Ha aggiunto che gli Emirati Arabi Uniti è uno dei primi paesi ad aver preso posizione accanto alla Grecia per rafforzare gli impegni in questo ambito.

Al Falahi ha indicato che la buona reputazione dell’ente tra le sue controparti e tra gli sfollati deriva dall’esperienza della costruzione di campi per i profughi siriani in Giordania e in Iraq.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...