Obama al Congresso: rottura del veto presidenziale è un “precedente legale pericoloso”

Il presidente americano Barack Obama definisce la decisione del congresso di spaccare il suo veto alla legge dell’undici settembre un “precedente legale pericoloso” e che “rischia di esporre gli Stati Uniti a citazioni in giudizio simili”

قال البيت الابيض إن التصويت هو الامر الاكثر إزعاجاً منذ سنين

 

Per il presidente Obama il congresso americano ha commesso un errore rifiutando il veto che ha posto contro la legge del 9/11 che permette di chiamare in giudizio l’Arabia Saudita, definendo tale errore come un “precedente legale pericoloso”.

Durante un’intervista con la CNN Obama ha avvertito che così sarà possibile “esporre l’America al rischio di essere portata nei tribunali per la sua politica estera”.

Il presidente ha poi elaborato “è un precedente legale ed è il classico esempio di una decisione difficile”, aggiungendo poi “la mia preoccupazione principale non è la mia relazione col Regno Saudita o che venga meno la mia compassione verso i famigliari delle vittime dell’undici settembre; la  mia preoccupazione è piuttosto che vengano compromessi i nostri impegni nel mondo e di porre il rischio di essere citati in cause legali”.

Per il presidente le voci contrarie dei suoi colleghi politici sono dovute a “sensibilità politiche personali”, ricollegando dunque l’accaduto alle elezioni americane. A tal proposito Obama ha detto che “parlando contro le famiglie delle vittime degli accadimenti del settembre ‘01 subito prima delle elezioni non sarebbe sorprendente se si perdano potenziali voti degli elettori”.

Il capo dei servizi segreti americani, John Brennan, si associa a quanto detto dal presidente sulla questione e considera che “questa decisione avrà gravi conseguenze per l’America e potrebbe minare la sicurezza nazionale”.

Entrambe le camere del congresso, quella del senato e quella dei rappresentanti, hanno rifiutato il veto presidenziale sulla legge che permette a chiamare in giudizio l’Arabia Saudita per i fatti del 9/11.

Il senato ha rotto il veto con 97 voti contro 1. Allo stesso tempo la camera dei rappresentanti ha superato il quorum necessario dei due terzi visto che solo 76 deputati hanno approvato il veto. La casa bianca ha commentato l’accaduto dichiarando che è uno dei provvedimenti più fastidiosi intrapresi dai legislatori americani negli ultimi anni.

Pubblicato il 29 settembre ‘16

Fonte: Al Mayadeen

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...